LA PAROLA ALLE DONNE per ITINERARI ROSA
questa sera Venerdì 26 marzo 2010 dalle 21.00 c/o Caffè Letterario Lecce

Una donna è figlia, sorella, moglie, madre…una semplice appendice della razza umana.
[Richard Steel]

Ci sono donne che cambiano il mondo, ogni giorno. Tante…alcune note, altre sconosciute;  alcune in silenzio e altre urlando.  Abbiamo voluto dare voce a tutte, a quelle che hanno avuto la forza di rivoluzionare il proprio destino e a quelle che fanno qualcosa ogni giorno.  Questa iniziativa è un viaggio al femminile…per chi lo interpreta e per chi lo ascolta e lo guarda.

VIDEO STREET | proiezione c/o Caffè Letterario | 26.03 dalle h. 21.00
“Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillano ancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo.” (W. Shakespeare)
Che cosa significa esser “donna”? Abbiamo incontrato tante donne, percorrendo le strade della nostra città, dal centro storico alla  periferica 167/A, tante voci di donne. Sogni, giudizi, idee, denunce, occhi che brillano…ve ne offriamo un piccolo spaccato. Un VIDEOSTREET  di DONNE che “SI RACCONTANO”, semplicemente.

LOCANDINE “LA PAROLA ALLE DONNE” | esposizione al Caffè Letterario dal 26 marzo al 02 aprile 2010
“Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto.“  (O. Wilde)
Cosa hanno in comune Madre Teresa di Calcutta e Naomi Klein, Maria Montessori e Eugenie Harvey. Esser donne, donne particolari che con il loro contributo hanno cambiato il mondo. Leggendo la loro biografia, prendiamo spunto per  riflettere e mettere alla prova anche il nostro coraggio, la nostra creatività, la voglia di cambiare, per seguire l’esempio o semplicemente rafforzare la voce di queste donne straordinarie.
 
READING tra storie di vita e racconti | c/o Caffè Letterario |26.03 dalle h. 21.00 | a cura di Ippolito Chiarello.
Le Madri di Plaza di Mayo, a loro è dedicata la prima lettura di Ippolito. A loro che sono diventate ormai un’istituzione, un esempio, un simbolo. Sono l’emblema dell’amore materno che vince ogni ostacolo, non si placa, non si arrende. Sono la forza, la costanza, la pazienza di lottare, combattere, chiedere giustizia. Sono le mamme dei desaparecidos, di quella moltitudine di ragazzi scomparsi nelle fauci della dittatura, sequestrati, arrestati, mai processati, svaniti. Nel nulla.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con Caffè Letterario
per info | info@centrostudikairos.com – 0832.246800

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...